Da chiesa ad auditorium, un progetto di recupero dell’architetto David Closes.

David Closes, architetto catalano che lavora principalmente su progetti a scala urbana e spazi pubblici, è l’autore di questo intervento di riuso di una chiesa settecentesca in Catalogna, la chiesa del convento di San Francesco nel comune di Santpedor, abbandonato dai frati Francescani nel 1835. Nei 150 anni successivi, il convento, mai più utilizzato, andò in rovina, finchè nel 2000 fu demolito e rimase in piedi solo la chiesa, seppure anch’essa fortemente danneggiata. Quando si decise di recuperarla, il progetto prevedeva la trasformazione della chiesa in un auditorium e in una struttura culturale multifunzionale. Con il suo intervento David Closes ha puntato a consolidare la chiesa,ma senza eliminare il processo di deterioramento e il crollo subiti dall’edificio. Inoltre ha mantenuto inalterate le dimensioni dello spazio interno e trasformato i crolli parziali del tetto in insolite finestre. I nuovi elementi costruiti, distinti chiaramente da quelli originali, sono inseriti come accessi verticali o attrezzature tecniche e sono stati collocati parzialmente al di fuori della chiesa anche allo scopo di preservare l’unità spaziale interna della navata. Inoltre, le nuove rampe di scale disegnano un percorso circolare intorno e attraverso l’edificio che offre incredibili e diverse viste sulla navata e il panorama intorno. In futuro, il progetto sarà completato da un archivio storico sui piani superiori del lato sud della chiesa.

Ph. Jordi Surroca

Per approfondire https://www.dezeen.com/2012/07/26/convent-de-sant-francesc-by-david-closes/

 

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *