Due nuovi concorsi per la città di Portici.

di GRAZIA TORRE.

Il Comune di Portici bandirà a settembre due nuovi concorsi di idee per dotare la città di Portici di un progetto strategico ed unitario che la porti ad inserirsi a pieno titolo nel circuito turistico internazionale puntando sulle numerose e notevoli risorse culturali e paesaggistiche di cui è dotata l’area, quali le vicine città di Ercolano e Pompei con i loro scavi archeologici, il Parco Nazionale del Vesuvio, il Miglio d’Oro con le sue splendide ville, il Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa e il mare con il porticciolo del Granatello e le spiagge vicine. Il Concorso nasce per innescare ed alimentare con i progettisti, sulla base di un confronto fatto anche con il pubblico, un dibattito approfondito su architettura e territorio, mettendo a fuoco una nuova domanda basata su cultura, qualità, trasparenza e legalità. L’architettura e il paesaggio sono patrimonio culturale di interesse pubblico e il progetto architettonico appare fondamentale per attuare una strategia di trasformazione che abbia come obiettivo lo sviluppo di un territorio. Oggi all’architettura viene affidato anche il compito di contrastare modificazioni climatiche, favorire la risoluzione di disagi sociali e sviluppare economie competitive per un miglioramento generale del livello sociale e umano, per cui è più che mai necessario aprire ad una pluralità di contributi, anche multidisciplinari, e il concorso è diventato uno strumento indispensabile per la progettazione delle nostre città.
Dal confronto tra amministrazione comunale e cittadini e tenendo conto delle istanze e proposte emerse dalle assemblee, il Sistema Infrastrutturale del PUC indica alcune priorità come: -l’individuazione di un’isola ambientale, di una viabilità di gronda e di parcheggi pubblici;
-il potenziamento del trasporto pubblico attraverso la previsione della nuova linea ecosostenibile;
-il potenziamento del trasporto via mare attraverso gli approdi di Pietrarsa e del Granatello, anche in prospettiva di un rafforzamento dell’intermodalità mare-ferro-gomma per il miglioramento dell’accessibilità alle risorse storico-ambientali e la valorizzazione turistica dell’ambito vesuviano,
– l’individuazione di una rete di percorsi pedonali e piste ciclabili
– l’individuazione nel territorio comunale di Portici di nodi di interscambio:
Tenendo presente queste esigenze, il Comune di Portici, ha voluto così bandire in contemporanea due concorsi tra loro complementari e ne ha affidato la comunicazione ed l’organizzazione alla nostra associazione Napolicreativa, in virtù dell’esperienza pregressa nell’organizzazione di numerosi altri concorsi di progettazione e di design.
L’area del primo concorso, lunga circa due chilometri e mezzo, è quella che va dal tratto di costa compreso tra il Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa e il porto borbonico del Granatello, fino al parco binari della linea ferroviaria dismessa. L’area del secondo concorso è costituita invece dalla sola passeggiata a mare dal Museo Ferroviario di Pietrarsa all’emergenza architettonica di Villa del d’Elboeuf .
Il bando completo sarà in rete il 13 settembre 2018, per il momento potete dare un’occhiata al sito per cominciare a raccogliere notizie

www.concorsiportici.it

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *